Ferrara e Delta del Pò

FERRARA

FERRARA E DELTA DEL PO – 4 GIORNI E 3 NOTTI

La città di Ferrara è situata nella bassa pianura emiliana, attraversata dal Volano, un exramo deltizio del Po che separa la città medioevale dal primitivo borgo di San Giorgio e delimita il confine con i nuovi insediamenti contemporanei a sud delle mura.

Ferrara gode di un importante periodo aureo quando nel Basso Medioevo e nel Rinascimento sotto il governo della famiglia degli Este viene trasformata in un centro artistico di grande importanza non solo italiano, ma anche europeo, arrivando ad ospitare personalità come Ludovico Ariosto e Torquato Tasso, Niccolò Copernico e Paracelso, Andrea Mantegna e Tiziano, Pico della Mirandola e Pietro Bembo. Durante il Rinascimento a Ferrara si realizza una delle più importanti progettazioni urbanistiche della storia europea moderna, l’Addizione Erculea, il primo esempio di pianificazione ragionata degli spazi urbani, commissionata nel 1484 dal duca Ercole I d’Este (da cui prende il nome) all’architetto 3 Biagio Rossetti.

La nuova parte della città viene chiamata Arianuova sia per la sua collocazione esterna al vecchio asse del castello medievale, sia perché connotata fino alla fine del XIX secolo da ampie aree verdi prive di edifici, dette “orti e giardini”, interne alle nuove possenti mura rossettiane. Grazie a quest’opera architettonica Ferrara viene considerata dagli studiosi la prima città moderna d’Europa.

1° GIORNO – Partenza in autobus alle 8.00. – Sosta ad Orvieto e pranzo al sacco, visita alla città e al Duomo di Orvieto, cattedrale della diocesi cittadina e capolavoro dell’architettura gotica italiana. La facciata è decorata da una grande serie di bassorilievi e sculture realizzati dall’architetto senese Lorenzo Maitani. – Arrivo a Ferrara, cena e pernottamento in Hotel.

2° GIORNO – Incontro con la guida e visita della città (mezza giornata). L’itinerario consentirà di visitare a piedi il centro accedendo dapprima alla città medievale con visita delle principali vie: via delle Volte, il Ghetto ebraico, la Cattedrale, gli esterni del maestoso Castello Estense (su richiesta, possibile visita agli interni con prenotazione obbligatoria- ingresso con supplemento), il Duomo. – Pranzo in ristorante – Pomeriggio, Ferrara in bicicletta. Incontro con la guida per effettuare un insolito percorso cicloturistico (mezza giornata) che si snoda attraverso il circuito alberato delle Mura fortificate che abbracciano la città per oltre 9 km. Un singolare sguardo dall’alto all’intera città e in particolare all’Addizione Erculea e al sistema difensivo progettato da Biagio Rossetti. – Ritorno in Hotel, cena e pernottamento

3°GIORNO DA SCEGLIERE TRA: MIRABILANDIA, UN’AULA SENZA PARETI. La teoria e la pratica… del divertimento! Il parco divertimenti, che si trova a soli 10 km da Ravenna, offre originalissime proposte didattiche alle scolaresche di ogni grado che ne prenotano la visita. A Mirabilandia gli alunni accedono ad un’immensa aula senza pareti, dove possono realizzare esperimenti di fisica o verificare le leggi della matematica, servendosi di eccezionali strumenti di laboratorio: le attrazioni del Parco.

È possibile scegliere tra percorsi di fisica, matematica, ecologia, archeologia e storia, della durata di 1 o 3 ore, sotto la guida di personale qualificato. Gli studenti effettuano applicazioni pratiche dei concetti appresi in aula in un contesto socializzante, che ne stimola l’apprendimento. Una straordinaria occasione per abbinare una didattica innovativa al divertimento di una indimenticabile giornata.

BOSCO DELLA MESOLA E NAVIGAZIONE NEL DELTA DEL PO: trasferimento a Mesola, incontro con la guida ambientale e ingresso al Castello della Mesola che ospita un attrezzato Centro di Educazione Ambientale (da pagare in loco – da prenotare); trasferimento ed escursione a piedi al Bosco della Mesola, uno dei pochi esempi di foresta ancora presenti in Pianura Padana.

Resa particolarmente preziosa dalla presenza di cervi e daini. Nel pomeriggio escursione in barcone nel Delta del Po (ca. 2h.): ci inoltreremo nei recessi più segreti della foce, scoprendo, nel silenzio dei canneti, la numerosa avifauna. Per chi lo desidera, su prenotazione ma senza alcun supplemento, sulla strada di ritorno possibilità di sosta e visita all’Abbazia di Pomposa.

RAVENNA E STAZIONE SUD DELTA DEL PO: arrivo a Ravenna, incontro con la guida turistica e visita della città (mezza giornata). Possibilità di scelta tra i seguenti itinerari: – Itinerario senza ingressi a pagamento: Mausoleo di Teodorico, Battistero degli Ariani, Tomba di Dante, Chiesa di S. Francesco con passeggiata nel centro storico. -Itinerario con ingressi a forfait: Chiesa di San Vitale, laboratorio di mosaico per vedere la tecnica di lavorazione antica, Tomba di Dante, Chiesa di San Francesco, S. Apollinare Nuovo e Battistero Neoniano.

La visita al Mausoleo di Galla Placidia (dal 1 marzo necessaria la prenotazione con supplemento) comporta l’esclusione della visita del Battistero Neoniano (per motivi di tempo). (Presso i giardini Pubblici possibilità di area ristoro gratuita con bar, sala al coperto e servizi igienici). Nel pomeriggio trasferimento a Pineta di Classe per escursione nella stazione sud del delta del Po. Potremo ammirare il Bosco di pino domestico impiantato nell’originale foresta mediterranea a leccio e roverella. Il percorso ripercorre gli antichi cordoni dunosi, con presenze anche rare di flora mediterranea (percorso pedonale di ca. 3km, durata ca. 3 ore).

4° GIORNO – Partenza per rientro in sede con possibilità di sosta a scelta tra: RIMINI E L’ITALIA IN MINIATURA LA REPUBBLICA DI SAN MARINO

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter