Firenze – Nel regno dei Medici e di Leonardo

Numistravel-Firenze-viaggi-istruzione

FIRENZE E PROVINCIA – 4 GIORNI 3 NOTTI
Firenze patrimonio dell’umanità UNESCO, è considerata il luogo d’origine del
Rinascimento ed è universalmente riconosciuta culla dell’arte e dell’architettura, nonché
riconosciuta come una delle più belle città del mondo, grazie ai suoi numerosi monumenti
e musei – tra cui il Duomo, Santa Croce, gli Uffizi, Ponte Vecchio, Piazza della Signoria e
Palazzo Pitti. La storia conosciuta di Firenze comincia nel 59 a.C., con la fondazione di un
villaggio (“Florentia”) per veterani romani. Sede di una diocesi a partire dal IV secolo, la

città passò attraverso periodi di dominazione bizantina, ostrogota, longobarda e franca,
durante i quali la popolazione, a volte, scese fino ad appena 1000 persone.
Nell’era più fiorente di Firenze si creò una famiglia, i ” Medici “, destinata a segnare per
sempre la storia di Firenze; essi infatti, per mezzo del commercio via mare, si arricchirono
molto presto.
Firenze è conosciuta come la culla del Rinascimento: la città è ovunque caratterizzata da
quello straordinario sviluppo letterario, artistico e scientifico che ebbe luogo nel XIV-XVI
secolo. Firenze, con i propri artisti, pensatori, letterati, scienziati di fama mondiale (basti
pensare a Leonardo da Vinci che qui creò i suoi capolavori come per esempio la Gioconda,
Michelangelo, Raffaello, Sandro Botticelli, Niccolò Machiavelli, Filippo Brunelleschi,
Galileo tra i tanti) beneficiò sotto tutti gli aspetti, materialmente e spiritualmente, di questo
grande cambiamento sociale e divenne uno dei luoghi catalizzatori di quella corrente di
pensiero, costituendo uno dei più importanti centri di rinascita della cultura mondiale.

1°GIORNO
Partenza in autobus alle 8.00 h.
Sosta ad Orvieto e pranzo al sacco, visita alla città e al Duomo di Orvieto, la cattedrale
della diocesi cittadina, capolavoro dell’architettura gotica italiana. La facciata è decorata da
una grande serie di bassorilievi e sculture realizzati dall’architetto senese Lorenzo Maitani.
Arrivo a Firenze, cena e pernottamento in Hotel.

2°GIORNO
Incontro con la guida e visita ai principali luoghi frequentati dalla famiglia dei Medici:
Palazzo Medici-Riccardi. Il palazzo era ed è situato in un luogo strategico, all’incrocio fra
la Via Larga (l’attuale via Cavour) e via de’ Gori, vicinissimo alle chiese protette dalla
famiglia (San Lorenzo e San Marco) ed al Duomo. Tutta la zona viene per questo chiamata
“Quartiere mediceo”. La passeggiata continua nel quartiere di San Lorenzo per poi arrivare
in Piazza della Signoria: visita al Palazzo Vecchio e al Ponte Vecchio.
Pausa Pranzo.
Nel pomeriggio Piazza Pitti, dominata dal maestoso Palazzo e Giardino di Boboli, parco
storico della città, residenza dei Medici.
Cena e Pernottamento in Hotel.

3°GIORNO
LEONARDO E IL MUSEO DELLE GRANDI MACCHINE FUNZIONANTI: Il percorso
presenta la fantastica esperienza di Leonardo da Vinci nella Firenze Rinascimentale: un
luogo e un’epoca unici nella storia culturale e artistica dell’umanità e di cui Leonardo è
stato uno dei Grandi Interpreti. Il percorso termina al “Museo delle Grandi Macchine
Funzionanti di Leonardo” (ingresso con suppl.), vero e proprio Laboratorio del Grande
Genio della Meccanica, dove sono state ricostruite le più belle e le più grandi macchine del
mondo tratte dai codici di Leonardo da Vinci: il carro armato, le macchine del volo, la sega
idraulica, l’alzacolonna, la macchina della stampa.
Pausa pranzo.
Nel pomeriggio passeggiata a piazzale Michelangelo, veduta panoramica dell’intera città
con i suoi palazzi e lo splendido scenario dell’Arno attraversato dai suoi ponti.
Cena e pernottamento n Hotel.

4°GIORNO
Arrivo a Vinci. Incontro con la guida per visita guidata naturalistica. Il percorso inizia
dalla parte alta di Vinci verso la casa natale di Leonardo, dopo una breve visita alla casa
natale si raggiunge Vallebuia e da qui, attraverso un fitto bosco di castagni, si arriva al
borgo di S. Lucia. Rientrati a Vinci, l’escursione prosegue con la visita del museo (ingresso
da pagare in loco).
Pranzo in ristorante.
Rientro

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter